Il Progetto
     Metodi di rilevamento
     Specie target
     Carta dei rilevamenti
     La pagina dell'esperto
     Rassegna stampa
     Eventi
     Nuovo utente
     Login
 
     Visita

     Il Blog di FaunaViva

     per rimanere aggiornato
     sul Progetto

     
 
Cornacchia grigia
Cornacchia grigia
CORNACCHIA GRIGIA

Ordine: Passeriformes
Famiglia: Corvidae
Nome scientifico: Corvus corone cornix

Carta d'identità

Grosso uccello delle dimensioni di 45-50 centimetri, per un peso di 550 grammi. La parte superiore del corpo (dorso) e le parti inferiori (ventre) sono grigie, mentre le ali, la coda e la testa sono di un nero lucente. Il becco, di colore nero, è robusto e massiccio. La colorazione è simile in entrambi i sessi. In volo la cornacchia grigia si riconosce per le parti inferiori grigie e per le ali e la coda nere. La coda è squadrata.
Gli unici uccelli con cui è possibile confondere questa specie sono altri corvidi. Dalla Cornacchia nera e Corvo si distingue per la caratteristica colorazione nera e grigia. Dalla Taccola, anch'essa grigia e nera, si distingue per le dimensioni maggiori, il becco più robusto ed il colore grigio del corpo più chiaro.

Abitudini

La cornacchia grigia vive ovunque (ubiquitaria) e si trova, pertanto, anche nelle aree urbane e in quelle coltivate. è, infatti, un uccello molto adattabile e, come tutti i corvidi, intelligente.
La specie è gregaria, ossia forma stormi, particolarmente densi in inverno; anche in primavera costituisce gruppi familiari, formati dalla coppia e dai giovani, che poi si disperdono nelle vicinanze. Il legame tra maschio e femmina dura tutta la vita.
La nidificazione avviene sugli alberi, con la costruzione di un nido a coppa con rami secchi e la deposizione, da marzo in avanti, di 4-6 uova.
La cornacchia grigia ha una dieta onnivora e può mangiare di tutto, da piccoli animali a rifiuti, dalle carogne ai frutti, dai germogli ai semi, camminando sul terreno alla ricerca delle sue prede, dopo avere preventivamente esplorato la zona in volo.
Il suo canto è costituito da un caratteristico e aspro gracchiante kraa ripetuto alcune volte. Il volo è diritto con battiti d'ala ritmati ma abbastanza lenti. Talvolta può essere confusa da lontano con qualche rapace, anche se il suo modo di planare è più insicuro di quello dei falconiformi.
In Lombardia le coppie di cornacchie grigie sono alcune decine di migliaia.