Il Progetto
     Metodi di rilevamento
     Specie target
     Carta dei rilevamenti
     La pagina dell'esperto
     Rassegna stampa
     Eventi
     Nuovo utente
     Login
 
     Visita

     Il Blog di FaunaViva

     per rimanere aggiornato
     sul Progetto

     
 
Ballerina bianca
Ballerina bianca
BALLERINA BIANCA

Ordine: Passeriformes
Famiglia: Motacillidae
Nome scientifico: Motacilla alba

Carta d'identità

Uccello di piccole dimensioni, è lungo in media 18 centimetri per un peso di 23 grammi. Ha una corporatura snella, con zampe slanciate e una coda evidente. La parte superiore del corpo (dorso) è di colore grigio, la parte inferiore (ventre) bianca. La testa e il collo sono neri con una mascherina bianca intorno agli occhi; il becco è nero e aguzzo.
Il maschio e la femmina hanno livree con colorazioni simili in inverno, mentre si distinguono in primavera-estate (periodo riproduttivo) quando il maschio assume una colorazione nera su testa, nuca, gola e parte del petto (il cosiddetto abito nuziale per il corteggiamento). La coda è nera con la parte più esterna bianca.
I giovani si riconoscono dagli adulti per la tipica colorazione grigio-sporca.

Abitudini

La specie è tipica di zone aperte e vive in prossimità dell'acqua. Si può trovare nelle zone di coltivo e nei parchi urbani.
Una caratteristica della ballerina bianca è la lunga coda che viene mossa di continuo, in maniera ritmica, dall'alto verso il basso. L'animale si muove spesso camminando o correndo a terra, dove va alla ricerca di parte delle sue prede, costituite da piccoli animali, soprattutto insetti (mosche e farfalle), ma non disdegnando vermi e larve. Gli ambienti dove tipicamente si osservano gli individui di Ballerina bianca in alimentazione sono le sponde dei corsi d'acqua (anche artificiali e di piccole dimensioni ) e i campi coltivati dopo la mietitura. Durante la caccia le prede vengono anche catturate compiendo brevi voli ondulati sopra il suolo o sulla superficie dell'acqua.
La specie, che nidifica e sverna in Lombardia, è comune in questa regione.
La Ballerina bianca si riproduce da aprile a giugno utilizzando le cavità degli alberi, i sottotetti delle case o i muri a secco come siti dove costruire il nido, che fodera con erba secca o piume. Può effettuare fino a tre covate nella stessa stagione riproduttiva, producendo ogni volta da 4 a 6 uova.
Al di fuori del periodo riproduttivo (primavera-estate) gli animali si riuniscono in gruppi (gregari), trascorrendo la notte insieme sugli alberi o sotto i tetti.